Blog

Sicurezza in se stessi: come acquisirla veramente

By 4 Settembre 2019 Settembre 6th, 2019 No Comments
sicurezza in se stessi

Ti sei mai chiesto che cosa sia la sicurezza in se stessi e se tu sia una persona con questo tipo di qualità? E’ davvero importante, e lo è per tutta una serie di ragioni che, nel corso degli anni, e dei secoli, tanti tra psicologi, scrittori e filosofi hanno cercato di spiegare.

Perché non pensiamo alla sicurezza in noi stessi

La sicurezza in se stessi è spesso indicata come egoistica e poco “nobile” da tante persone.

Lo stesso Osho, che è stato spesso criticato e che è stato da molti indicato come un guru non certo illuminato, cercava di insegnare ai suoi studenti la sua importanza.

Esso indicava come “Ci dicono: Se ti ami diventerai un egoista, se ti ami diventerai un narcisista. Ma non è affatto vero. Un uomo che si ama, scopre di non avere un ego. È nell’amare gli altri senza amare se stessi, nel tentativo di amare gli altri, che l’ego nasce”.

Prova a pensare: come potresti amare gli altri, come potresti riuscire a dare tutto te stesso se tu, per primo, non ti ami?

Lo dice anche il Vangelo in diverse forme: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”.

Proprio identificando l’amore per se stessi sarà possibile riuscire a “ribaltare” questo amore anche sugli altri, e non viceversa.

Essere sicuri di sè e volersi bene vanno infatti di pari passo.

Non continuare a interrogarti sulle cause della bassa autostima, segui ora i nostri consigli per aumentare la sicurezza in te.

sicurezza in se stessi leoe.zip

Come acquistare sicurezza in se stessi

Avrai capito, quindi, come il primo passo per essere una persona migliore anche nella società sarà quello di acquistare sicurezza in se stessi.
Ma in che cosa consiste questo passaggio? Cosa significa, concretamente?

Acquistare più consapevolezza di sè non vuol dire cadere in inutili cliché oppure in sentimentalismi, ma nel fare un lavoro che ti porti ad una profonda conoscenza della propria persona.

Dovrai, infatti, prima di iniziare ad amare te stesso, riuscire a comprendere che cosa possa effettivamente farti felice.

Bisognerà lasciare da parte la necessità di confrontarsi continuamente con gli altri, ed iniziare una forma di autoanalisi sotto questo profilo.

Tutti, infatti, sono abituati a parlare agli altri delle proprie mancanze, magari anche delle sofferenze, ma senza soffermarsi a sufficienza per capire in che cosa consistano, e per quale motivo ci si senta insoddisfatti sotto alcuni aspetti.

Ecco, quindi, alcuni passaggi che potrai mettere in pratica per iniziare ad amare te stesso un po’ di più:

  • Inizia a scrivere quelli che sono i difetti che credi di avere: non avere filtri, ma scrivi tutto ciò che ti passa per la testa;
  • Ora cerca di capire quali di questi difetti siano effettivamente presenti e quali, invece, siano frutto solo del tuo estremo giudizio;
  • Successivamente, cerca di scrivere quelle che sono le tue qualità. Ognuno di noi le ha, e per ritrovarle sarà necessario prendersi un momento;
  • Cerca anche di capire quali siano le frasi che gli altri pronunciano e che ti toccano più nel profondo: quelli saranno i punti sui quali lavorare.

Questo è solo un piccolo esercizio, ma è una parte di analisi iniziale fondamentale.
Ricorda che amare se stessi è un “lavoro” che non conosce mai la fine.

Aumentare la consapevolezza di sè: coltivare l’amore verso se stessi

L’aspetto cruciale per aumentare la propria sicurezza è questo: coltivare questo amore del sè in modo costante.

Per farlo dovrai iniziare a ritagliarti degli spazi nei quali stare da solo e confrontarti con te stesso. Tanti trovano utile scrivere un diario, ma potrai anche utilizzare il dialogo (ad alta voce oppure solo interiore) per capire meglio le tue potenzialità e anche quegli elementi che ancora ti fanno soffrire.

Dovrai arrivare a provare quella che è la cosiddetta noia: quello sarà il momento in cui potrai effettivamente dire di aver raggiunto il punto in cui confrontarti con te stesso.

Questo perché nella nostra società siamo sempre abituati ad avere distrazioni, che ci portano ad allontanarci dal nostro vero io, e da un sano dialogo interiore.

Scoprirai, ad un certo punto, la tua voce, quella che tenderà a giudicarti all’inizio, e sulla quale dovrai lavorare.

La tua interiorità, infatti, sarà stata per tanti anni influenzata dalle tue esperienze di vita, dal rapporto con gli altri, e anche dalla tua infanzia.

Solo volendolo veramente potrai migliorare e avrai anche la possibilità di iniziare ad amare di più te stesso e anche gli altri.

Il “trucco” per acquisire sicurezza in se stessi

Il “trucco” per acquisire sicurezza in se stessi è la ricerca della felicità autentica. Non effimeri piaceri.

Questa ricerca richiede impegno. Cosa occorre? Rendere piacevoli quelle azioni che ci renderanno felici nel lungo termine.

Perciò:

  • Fai una lista delle azioni e delle attività che contribuiranno maggiormente alla tua felicità e al tuo benessere autentico, ma che stai continuamente rinviando.
  • Per ognuna delle attività, prova ad immaginare 5 modi tutti tuoi per portarle a termine.
  • Sperimenta queste modalità e “aggiustale”, finché non avrai trovato quella più piacevole in assoluto, fino a portare a termine ciò che ti renderà davvero felice.

Hai bisogno di più motivazione?

Lasciati ispirare: leggi le frasi sulla sicurezza in se stessi più belle, queste frasi ti daranno un grande slancio!

 

 

syko543v4

About syko543v4